Bolivia, 10 anni di carcere alla presidente che silur`ò Evo Morales

Jeanine Áñez, ex presidente a interim della Bolivia, è stata condannata a 10 anni di carcere per reati legati alla sua gestione della carica nel 2019 in mezzo alle violente proteste che portarono all'esilio del suo predecessore, Evo Morales.

Áñez è stata condannata dal tribunale per negligenza e per aver agito contro la Costituzione quando si è autoproclamata presidente in quello che Morales e il suo partito hanno definito un colpo di Stato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli