Bolivia: casa incendiata, si dimette presidente Assemblea nazionale

Fco

Roma, 10 nov. (askanews) - Il presidente dell'Assemblea nazionale boliviana, Victor Borda, si è dimesso oggi dopo che la sua casa è stata bruciata dai manifestanti, che da tre settimane contestano la rielezione al primo turno del presidente Evo Morales.

"Rinuncio alla presidenza dell'Assemblea (...), a condizione che aiuti a preservare l'integrità fisica di mio fratello, che è stato preso in ostaggio" nella sua casa di Potosi (sudovest), ha ha affermato poco dopo le dimissioni del Ministro delle Miniere, Cesar Navarro, che ha denunciato l'incendio della sua casa e l'aggressione subita da suo nipote.