Bolivia, M5s: condanniamo golpe, servono nuove elezioni

Pol/Luc

Roma, 11 nov. (askanews) - "Condanniamo con forza il golpe in Bolivia organizzato dall'opposizione di destra e dai militari. Uno sviluppo inatteso, poiché ieri il presidente Evo Morales aveva annunciato nuove elezioni per placare le proteste contro i brogli elettorali e scongiurare spargimenti di sangue. Ma soprattutto una svolta molto preoccupante per il particolare contesto boliviano, dove la contrapposizione politica ha un carattere profondamente razziale e classista". Lo dichiarano in una nota congiunta i senatori del Movimento 5 Stelle della Commissione Esteri di Palazzo Madama.

"Il nuovo leader emergente dell'opposizione, il Guaidò boliviano Luis Fernando Camacho - prosegue la nota dei senatori M5S - è un noto esponente di estrema destra razzista espressione della ricca élite bianca di Santa Cruz, visceralmente ostile al socialismo indigenista di Morales. Ci auguriamo che in Bolivia venga al più presto ristabilito l'ordine costituzionale con nuove elezioni trasparenti e rappresentative di tutte le forze politiche del Paese".