Bolivia,minatori in protesta fanno esplodere dinamite: 4 agenti feriti

La Paz (Bolivia), 25 apr. (LaPresse/AP) - Un gruppo di minatori boliviani in protesta per chiedere aumenti dei salari ha fatto esplodere della dinamite di fronte alla sede del governo, ferendo quattro poliziotti. I minatori sono scesi in piazza con gli insegnati delle scuole pubbliche per una marcia di protesta organizzata dal sindacato Central obrera boliviana (Cob), che ha convocato due giorni di sciopero per ottenere un aumento degli stipendi superiore al 7% offerto dal governo. Gli scontri sono avvenuti quando i minatori hanno cercato senza successo di superare un cordone della polizia di fronte alla sede governativa di La Paz, facendo appunto saltare in aria la dinamite e una bambola che rappresentava il presidente Evo Morales. Il traffico nel centro di La Paz è stato bloccato per il secondo giorno consecutivo. Medici, studenti di medicina e dipendenti del settore pubblico si sono scontrati ieri con la polizia durante la protesta nazionale contro un decreto proposto da Morales, che estende l'orario lavorativo dei medici da sei a otto ore. Gli agenti hanno usato gas lacrimogeni e cannoni ad acqua per disperdere la protesta.

Ricerca

Le notizie del giorno