Bolivia, nuovi scontri vicino La Paz: almeno 3 morti e 30 feriti

Coa

Roma, 20 nov. (askanews) - Tre persone sono morte ieri, e una trentina sono rimaste ferite, in scontri tra manifestanti e l'esercito boliviano che ha sgomberato una raffineria bloccata dai sostenitori di Evo Morales: il bilancio complessivo delle violenze divampate in Bolivia dall'inizio della crisi, circa un mese fa, è salito così a 27 vittime.

Gli scontri sono scoppiati quando "scalmanati e furiosi vandali" hanno attaccato la centrale di Senkata a El Alto, la città gemella di La Paz, usando "potenti esplosivi", ha indicato l'esercito in un comunicato. (Segue)