Bolivia, ordine d'arresto per Morales

webinfo@adnkronos.com

La magistratura boliviana ha emesso un ordine di arresto nei confronti dell'ex presidente Evo Morales, con le accuse di sedizione, terrorismo e finanziamento del terrorismo. Oltre che nei confronti di Morales, in esilio in Argentina, sono stati emessi mandati di arresto nei confronti di Faustino Yucra Yarwi, importante esponente del partito Mas dell'ex presidente, sospettato di aver incitato le proteste contro la presidente ad interim Jeanine Anez, secondo quanto scrive il quotidiano El Deber. 

Rifugiatosi in Messico a novembre dopo essere fuggito dal Paese, Morales era arrivato la scorsa settimana in Argentina, che gli ha concesso lo status di rifugiato. "Non ho paura di essere arrestato", aveva detto ieri l'ex presidente, sostenendo che non ci sono prove che possano giustificare il processo contro di lui.