Bolivia, presidente ad interim promulga nuova elegge elettorale -2-

Sim

Roma, 24 nov. (askanews) - La legge annulla l'esito delle elezioni del 20 ottobre scorso ed esclude i candidati che hanno ricoperto incarichi nei precedenti due mandati, impedendo così al presidente Evo Morales, in esilio in Messico dopo essersi dimesso, di correre per un nuovo mandato presidenziale.

La norma prevede quindi che il parlamento torni a riunirsi per nominare, entro massimo 20 giorni, i nuovi sette membri del Tribunale elettorale supremo, che avrà poi il compito di fissare la data delle nuove elezioni, entro massimo 120 giorni.