Bolkenstein, Fdi: governo provveda a prorogare concessioni a balneari

Pol/Vep

Roma, 29 gen. (askanews) - "Il Governo emani al più presto il decreto per la proroga delle concessioni demaniali per i balneari. Un settore composto da 30mila imprese e oltre 100mila addetti così fortemente colpito dalla direttiva europea Bolkestein che li abbandona all'incertezza e che con una legge dello Stato dello scorso anno ci si è impegnati a risolvere. Siamo insoddisfatti della risposta del ministro dei Trasporti perché quello che non si dice è che il decreto del presidente del consiglio dei ministri era uno dei passaggi indicati per evitare una procedura di infrazione dell'Europa". Lo ha detto il deputato di Fratelli d'Italia, Riccardo Zucconi, nel corso del question time a Montecitorio.

"Non solo manca questo decreto ma addirittura c'è una sentenza del consiglio di Stato che dichiara nulla la proroga. Il sospetto è che il Governo sia o succube della volontà dei 5 stelle che non hanno mai voluto questa proroga, oppure che eviti di assumersi le proprie responsabilità. Gentiloni, commissario europeo all'Economia, è del Partito Democratico, il ministro competente dei Trasporti De Micheli è del PD, il ministro al Turismo adesso è Franceschini del PD: quindi le responsabilità sono precise - sottolinea -. Questa incertezza normativa sta causando la paralisi dell'intero settore e una confusione amministrativa nell'applicazione della nuova durata delle concessioni in essere".