Bollette: Beghin (M5S), 'è tema europeo, Consiglio intervenga'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 22 set. (Adnkronos) – “L’aumento dei prezzi dell’energia incide in maniera indistinta sulle tasche di tutti i cittadini europei e minaccia la capacità di competere delle nostre imprese. Serve una risposta forte delle Istituzioni europee che non possono derubricare questo tema a problema dei singoli Stati membri”. Così in una nota Tiziana Beghin, capodelegazione del Movimento 5 Stelle al Parlamento europeo.

“Sosteniamo con convinzione la proposta della Spagna di portare l'aumento del prezzo dell'energia sul tavolo del prossimo Consiglio europeo. Il Movimento 5 Stelle ha presentato una mozione alla Camera dei Deputati in cui elenca una serie di proposte concrete atte a calmierare i prezzi dell’energia ed evitare una spirale che possa danneggiare i consumatori. Poiché questi aumenti dipendano dalle dinamiche di mercato legate al prezzo del gas, i leader europei devono accelerare sulla strada dell’indipendenza energetica europea prendendo misure coraggiose a favore delle energie rinnovabili e aumentando l’efficienza energetica in particolare quella degli edifici così come sta facendo l’Italia con il Superbonus al 110%. Inoltre, bisogna anticipare l’entrata in vigore del Cbam (carbon border adjustment mechanism), approvato dal Parlamento europeo nel marzo scorso, che garantisce alle nostre imprese di affrontare la transizione ecologica senza subire la concorrenza sleale di chi continua a produrre inquinando”, conclude Beghin.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli