Bollette: Bernini, 'stangata sarà ridotta ma mitigare impatto su fasce deboli'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 17 set. (Adnkronos) – “Il governo punta a tagliare del 30% gli aumenti delle bollette di luce e gas in arrivo già a ottobre: i margini di intervento sono stretti, ma bisogna fare di tutto per evitare una stangata da nove miliardi di euro che si abbatterebbe come un maglio sulla ripresa economica". Lo dichiara in una nota la presidente dei senatori di Forza Italia Anna Maria Bernini.

"La voce che pesa di più – prosegue l'azzurra – è quella costituita dagli oneri per finanziare lo sviluppo delle energie rinnovabili, che andrebbero interamente trasferiti sulla fiscalità generale. Ma con tutta la buona volontà sarà impossibile sterilizzare in toto gli aumenti, e quindi è necessario almeno mitigare l’impatto sulle fasce sociali a basso reddito e a basso consumo, magari trasformando una parte dei dieci miliardi del reddito di cittadinanza in sussidio di elettricità e gas per le fasce deboli. Bisogna anche agire subito a livello europeo per evitare che gli incentivi alla decarbonizzazione inneschino una spirale recessiva: lo stop alla catastrofe ambientale non può né deve innescare una catastrofe sociale”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli