Bollo auto e Canone Rai: niente abolizione nel 2020

bollo auto e canone rai

Niente sconti su Bollo Auto e Canone Rai nel 2020, che continueranno ad essere pagati dagli italiani come negli anni precedenti, per evitare lo spauracchio dell’aumento dell’IVA.

Bollo auto e Canone Rai: da pagare nel 2020

Con la nuova legge di Bilancio appena approvata qualcuno aveva ipotizzato che nel 2020 alcune tasse importanti come quelle relative al bollo dell’auto o al Canone Rai potessero prevedere degli sconti, ma purtroppo così non sarà.

Anche quest’anno procederà tutto come negli anni precedenti, e le motivazioni sono abbastanza scontate. Facendo due calcoli, infatti, con il pagamento del bollo auto le varie Regioni incassano un gettuto pari quasi a 6 miliardi. Il canone Rai è una tassa fissa di 100 euro annuale che i contribuenti ormai pagano con la bolletta della luce (tranne over 75 e dichiaranti di redditto inferiore a 7000 euro), ma in totale lo Stato incassa solo 1,5 miliardi che poi vengono utilizzati per il finanziamento della tv pubblica.

Obiettivo stop dell’IVA

Il totale di questi introiti è di circa 7,5 miliardi di euro che però lo Stato ogni anno deve presentare all’Unione Europea: come sappiamo, il debito pubblico dell’Italia è schizzato alle stelle e ogni anno l’Europa avvisa che la situazione potrebbe aggravarsi con l’aumento di alcune imposte economiche, tra le quali l’aumento dell’Iva.

Per questo motivo è impensabile che lo Stato possa rinunciare o attuare sconti a queste due tasse, visto l’incombente pericolo di un possibile aumento dell’Iva.