Bolloré e Arnault guardano con interesse a 'Le Figaro' ma famiglia Dassault non vende

·2 minuto per la lettura

'Le Figaro', il prestigioso quotidiano francese fondato nel 1826, suscita gli appetiti di Vincent Bolloré e del patron del gruppo di lusso Lvmh, Bernard Arnault. A scriverlo è 'Le Monde' rilevando che i due miliardari transalpini avrebbero fatto due distinte offerte di acquisizione ma gli eredi di Serge Dassault, il fondatore del gruppo Dassault che è proprietario dal 2004 del giornale hanno respinto le avances dei due pretendenti.

In privato, scrive 'Le Monde', il finanziere bretone "che sta costruendo un gruppo editoriale a grande velocità non ha mai nascosto il suo interesse per il grande giornale della destra francese". Secondo il quotidiano "il patron di Vivendi guarda con interesse al dossier da giugno del 2018". Dal canto suo Lvmh avrebbe presentato prima dell'estate un'offerta per acquistare il quotidiano più longevo fra quelli ancora in pubblicazione in Francia. "I signori Arnault e Bolloré hanno fatto ognuno una proposta alcuni mesi fa", ha confermato a 'Le Monde' Laurent Dassault, uno dei figli di Serge Dassault. "Abbiamo due potenziali acquirenti ma non venderemo la nostra storia. Abbiamo un dovere di memoria nei confronti di nostro padre. Anche per un miliardo di euro", sottolinea Laurent Dassault. Il quotidiano secondo alcune stime viene valutato infatti tra i 500 milioni di euro e 1 mld.

Qualche giorno fa 'Mediapart' aveva parlato di una trattativa tra Vincent Bolloré e la famiglia Dassault che era stata rapidamente smentita da un portavoce del gruppo Dassault. Il gruppo di Bernard Arnault, che possiede già due quotidiani ('Le Parisien' e quello economico 'Les Echos'), comunque, ha smentito di aver presentato un'offerta per 'Le Figaro'. Secondo i dati dell'Apcm le copie vendute da 'Le Figaro' si attestano nel 2020-21 a 339 mila. Il quotidiano attualmente avrebbe 240 mila abbonati all'edizione digitale. Il sito Le Figaro.fr registra 25 milioni di visitatori al mese.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli