Bologna, da tempo l'indice Rt è sopra l'1: la parola a Merola e Bonaccini

·1 minuto per la lettura
Emilia Romagna
Emilia Romagna

L’Emilia Romagna potrebbe presto passare a zona arancione. La situazione nella regione non va certo sottovalutata. Basti pensare che da giorni Bologna risulta avere un indice Rt superiore a 1. Il governatore Stefano Bonaccini ha dichiarato che il rischio è elevato e nel prossimo futuro si prospettano ancora diverse settimane di sacrifici. Il sindaco di Bologna, Virginio Merola, intervistato a Radio Immagina del Pd, ha ammesso: “Penso che nella mia realtà si stia andando verso la zona arancione” e poi ancora: “I dati non sono confortanti, con un Rt a 1,09 nella realtà di Bologna. Il virus gira e dobbiamo resistere in quest’ultimo miglio in attesa di un piano vaccinale completo, non è il momento di rallentare”.

Emilia Romagna: passaggio a zona arancione?

L’indice Rt dell’Emilia Romagna si avvicina a livelli sempre più preoccupanti, giorno dopo giorno. Nel corso dell’ultimo monitoraggio, la regione ha “superato il test” venendo confermata nella zona gialla, ma il prossimo esame non potrebbe essere così scontato.

Le dichiarazioni di Bonaccini

Stefano Bonaccini ha rilasciato tali dichiarazioni riguardo alla situazione dell’Emilia Romagna, riportate dal Resto del Carlino: “E’ vero che c’è un rischio elevato, l’Emilia-Romagna rischia concretamente di diventare zona arancione la prossima settimana. Noi per fortuna non siamo mai stati zona rossa, a differenza di altre regioni. Penso alla Toscana, alla Liguria e all’Umbria, che hanno avuto diverse vicissitudini. Sottolineo che occorre molta prudenza, e dire ai cittadini che serviranno ancora settimane di pazienza perché le cosiddette varianti in tutta Europa rischiano di creare ulteriori disagi…”.