Bologna, donna di 32 anni morta in un rogo, fermato ex fidanzato

Pat

Bologna, 4 set. (askanews) - E' stata la Polfer a individuare poco prima del valico a Ventimiglia l'uomo di origine marocchina, ricercato per la morte dell'ex fidanzata di 32 anni morta carbonizzata i cui resti sono stati trovati martedì 3 settembre dentro un casolare abbandonato a Castello d'Argile, in provincia di Bologna.

L'uomo, che era già stato identificato dai carabinieri di Bologna, secondo le ricostruzioni della Polizia voleva abbandonare l'Italia per nascondersi in Francia. Fermato dagli agenti, risulta indagato per l'omicidio della ex fidanzata.

Secondo quanto si apprende, M.C., di 41 anni, è stato intercettato durante una telefonata con un parente nella quale ammetteva il delitto. Da lì sono partite le richieste di aiuto ai carabinieri che hanno portato al ritrovamento del corpo nel casolare a Castello d'Argile.