Bologna, multato un nudista nel fiume Setta: “Volevo rilassarmi”

carabinieri

I carabinieri di Marzabotto hanno multato un giovane di 25 anni originario a Faenza per “atti contrari alla pubblica decenza“. Infatti, il ragazzo si sarebbe spogliato e avrebbe fatto il bagno da nudista in un fiume di Bologna. Per lui è scattata una multa salatissima: dovrà sborsare 3300 euro per atti osceni in luogo pubblico. La sua giustificazione, infine, ha stupito i militari: “C’è l’incendio a Faenza, sono venuto qui per rilassarmi”.

Nudista in un fiume a Bologna

Nel pomeriggio di sabato 10 agosto (intorno alle 15.30) un giovane di 25 anni aveva deciso di trascorrere un po’ di tempo con la compagni a Bologna. Recatosi a Marzabotto, cercava un po’ di ristoro dalla grande città. Dopo aver preso un po’ di sole sulle rive del fiume Setta completamente nudo, però, il ragazzo si sarebbe lanciato in acqua. In zona erano presenti diversi testimoni, tra i quali anche famiglia con bambini: le persone sono rimaste senza parole di fronte a una simile azione. Dopo aver chiesto al 25enne di coprirsi per non turbare i più piccoli, qualcuno ha chiamato le forze dell’ordine. Il comportamento del ragazzo, infine, ha avuto conseguenze pesanti sul suo portafoglio: i carabinieri di Marzabotto, infatti, lo hanno multato per 3300 euro. La compagna che si trovava con lui, invece, non è stata multata in quanto vestita adeguatamente.

La giustificazione del gesto

La giustificazione del giovane ai militari è stata: “C’è l’incendio a Faenza, sono venuto qui per rilassarmi”. Secondo le sue intenzioni, infatti, l’aria di Faenza è irrespirabile in questi giorni e per questo motivo il giovane classe ’94 era alla ricerca di ristoro. Ma i carabinieri non si sono fatti abbindolare e lo hanno sanzionato.