Bologna, schianto moto-auto: muire ex insegnante

·1 minuto per la lettura
incidente insegnante morto bologna
incidente insegnante morto bologna

Giampaolo Maneo, ex insegnante in pensione è morto in seguito a un incidente in moto a castel San Pietro (Bologna). Fatale per lui lo scontro con un piccola utilitaria. Il ricordo dell’ex dirigenete scolastico “Era un angelo, una persona mite e disponibile”.

Bologna, ex insegnante morto in un incidente in moto

Nel pomeriggio di sabato 16 ottobre Giampaolo Maneo, ex insegnante di 69 anni ormai in pensione, è morto in un incidente stradale a Castel Pietro (Bologna).

Appassionato di moto, era uscito con la sua compagnia ma di ritorno a casa si è schiantato contro una piccola utilitaria che proveniva probabilmente dalla carreggiata opposta e invadenso la sua corsia, lo ha travolto completamente.

Bologna, ex insegnante morto: la dinamica dell’incidente

Secondo quanto raccolto dagli inquirenti che indagano sull’incidente, pare che tutto sia accaduto in pochissimi minuti. Giampaolo infatti chiudeva il gruppo di centauri che hanno assistito all’impatto guardando dagli specchietti retrovisori, restando inermi di fronte all’accaduto.

Maneo è stato sbalzato dalla sua Bmw che è stata subito avvolta dalle fiamme. Immediati i soccorsi del 118, con due ambulanze e un elisoccorso, ma ormai era troppo tardi: Maneo era già morto nell’impatto.

Nel frontale è rimasto ferito ma non in modo grave il conducente della Citroen, un ragazzo di soli 19 anni di Imola, in seguito ricoverato per accertamenti.

Bologna, ex insegnante morto in un incidente: il ricordo dell’ex dirigente scolastico

La notizia della scomparsa di Giampaolo Maneo ha sconvolto tutti i suoi ex alunni e colleghi. Commosso il ricorso di Massimiliano Urbinati, ex dirigente scolasticoe poi preside alla scuola media Dante Alighieri, dove Maneo ha insegnato per anni.

Giampaolo era una persona straordinaria. Un uomo buono, mite e sempre disponibile. Già da solo riusciva a creare comunità. Era un angelo e un punto di riferimento per il gruppo di lavoro. Era una persona dalle grandi doti umane e comunicative, sempre gentile ed estremamente competente nel suo ambito“.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli