Bologna, sequestrati beni per 30 mln a imprenditore -3-

red/Rus

Roma, 21 gen. (askanews) - Gli approfondimenti investigativi condotti hanno permesso quindi di evidenziare in capo all'uomo una "pericolosità sociale e fiscale, storica, concreta ed attuale", atteso che lo stesso risultava formalmente pressoché nullatenente e indigente. Il soggetto, infatti, dal 1979 ad oggi aveva complessivamente dichiarato redditi per soli 165 mila euro, pur disponendo - di fatto - di un patrimonio del valore stimato di circa 30 milioni di euro, non solo in Italia ma anche in altri paesi europei.