Bologna, uomo di 33 anni con problemi psichiatrici minaccia una vicina con una motosega

·2 minuto per la lettura
uomo
uomo

Alla periferia di Bologna, un uomo di 33 anni è stato segnalato alle forze dell’ordine dopo aver minacciato una vicina di casa con una motosega elettrica.

Bologna, litigio tra condomini: 33enne impugna una motosega e minaccia di morte una vicina

Nel pomeriggio di giovedì 18 novembre, un uomo di 33 anni ha avuto un battibecco con una vicina di casa. Turbato dalla situazione, il soggetto ha improvvisamente brandito una motosega elettrica e ha minacciato di morte la donna. La drammatica circostanza si è consumata in zona Pilastro, alla periferia di Bologna, in Emilia-Romagna.

Dopo aver ricevuto simili minacce, la vicina dell’uomo ha deciso di contattare le forze dell’ordine per sollecitarne l’intervento e denunciare il 33enne.

Bologna, litigio tra condomini: l’intervento delle forze dell’ordine

Poco dopo essere stato allertati, gli agenti della polizia locale hanno preso in carico la richiesta di soccorso e si sono recati all’indirizzo indicato dalla donna.

Non appena i militari hanno raggiunto il posto, hanno potuto verificare l’identità della vittima, identificato come un uomo di 33 anni di origini straniere e già noto alle forze dell’ordine in quanto affetto da severi problemi psichiatrici. I poliziotti, quindi, hanno provveduto a trasferire il soggetto in ospedale e hanno raccolto la denuncia per minacce gravi e aggravate, danneggiamento e porto d’armi sporta dalla vicina di casa minacciata di morte.

Bologna, litigio tra condomini: il racconto della vicina minacciata di morte

In merito all’accaduto, la vittima ha rilasciato alcune dichiarazioni spiegando che, durante una discussione scaturita per futili motivi, il 33enne aveva improvvisamente lasciato la sua abitazione e si era indirizzato furiosamente verso la donna, urlando che l’avrebbe uccisa mentre impugnava una motosega elettrica.

A questo punto, la vicina di casa si è rintanata nel suo appartamento e ha chiamato il 113. Intanto, l’uomo continuava a minacciarla e si era scagliato contro l’ascensore, danneggiandolo.

Al loro arrivo, gli agenti di polizia hanno perquisito l’uomo, trovato in possesso di un coltello. La motosega, invece, è stata recuperata in uno dei cestini distribuiti nel giardino del condominio che ha fatto da sfondo alla vicenda.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli