Bolsonaro: l'italo-brasiliano Lorenzato (Lega), 'è devoto a S. Antonio, che emozione la visita'

·1 minuto per la lettura

"Bolsonaro? Tra poco sarò in aereo con lui, per rientrare a Brasilia...", risponde all'Adnkronos il deputato della Lega Luis Roberto Lorenzato, italo-brasiliano, a chi gli chiede un commento sulla visita in Italia del presidente del Brasile Jair Bolsonaro, che ha ricevuto la cittadinanza onoraria ad Anguillara Veneta, il paese dei nonni. "Il presidente è stato benissimo, è stata la sua prima volta in Italia. Per lui è stato un sogno conoscere la terra dei nonni. Anche il G20 a Roma è andato molto bene, nel 2024 sarà il Brasile a ospitare la riunione".

"Per Bolsonaro", prosegue Lorenzato, "la visita nella città di Anguillara Veneta è stata molto emozionante. Gli è piaciuta molto l'accoglienza della giunta comunale e principalmente dei sui parenti. Il momento più emozionante è stato il giorno di Ognissanti, quando ha visitato la tomba di Santo Antonio, a cui è molto devoto. 'Sant'Antonio era come noi perché parlava portoghese': è il santo più venerato in Brasile, sia dalla comunità italiana che da quella brasiliana d'origine portoghese". E a proposito delle contestazioni ricevute dal presidente brasiliano, il deputato della Lega racconta che ha visto a Roma una grande manifestazione contro l G-20 e conclude: "Salvini ha chiaramente detto che la sinistra è andata in tilt...".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli