Bolsonaro all’Onu: no al pass sanitario, sosteniamo cure precoci

·1 minuto per la lettura
featured 1516450
featured 1516450

Roma, 21 set. (askanews) – Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro, nel suo intervento all’Assemblea generale dell’Onu ha detto che il suo governo è contrario al passaporto sanitario ma sostiene la spinta a vaccinarsi contro il Covid-19. “Noi sosteniamo la vaccinazione ma il nostro governo è contrario al passaporto sanitario o a qualsiasi obbligo legato ai vaccini” ha detto il presidente, convinto no vax.

Bolsonaro ha quindi ricordato di aver sostenuto la ricerca di cure precoci contro il coronavirus.

“Rispettiamo la relazione medico-paziente nel decidere quale farmaco usare e il suo uso off-label. Non capiamo perché molti paesi, insieme a gran parte dei media, si siano messi contro il trattamento precoce. La storia e la scienza sapranno rendere conto a tutti” ha concluso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli