Bolsonaro su Che Guevara: "Delinquente comunista che ispira emarginati, drogati e feccia"

Adalgisa Marrocco
·Contributor HuffPost Italia
·1 minuto per la lettura
Il presidente Bolsonaro; Che Guevara (Photo: getty)
Il presidente Bolsonaro; Che Guevara (Photo: getty)

“Che Guevara delinquente”. Così il presidente brasiliano Jair Bolsonaro ha parlato del rivoluzionario e guerrigliero argentino-cubano Ernesto ‘Che’ Guevara via Twitter.

Accompagnando il suo tweet con una fotografia del militante rivoluzionario dopo l’arresto, Bolsonaro ha scritto: “9 ottobre. È morto in Bolivia il delinquente comunista ‘Che’ Guevara, la cui eredità ispira solo emarginati, drogati e la feccia di sinistra”.

“Con la sua fine - ha proseguito - il comunismo ha perduto forza in America latina, ma è ritornato con il ‘Forum di San Paolo’ (che raggruppa personalità della sinistra latinoamericana, ndr) che noi continuiamo a combattere”.

Un altro leader politico sudamericano che ha parlato del ‘Che’ è stata la presidente ad interim boliviana Jeanine Añez, secondo cui “con la sconfitta di Ernesto ‘Che’ Guevara, la Bolivia ha dimostrato che nessun tipo di dittatura - comunista, fascista o populista - avrà mai legittimità nei suoi confini”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.