Bolzano, 4400 evacuati per disinnescare un ordigno della Seconda Guerra Mondiale

bolzano disinnesco ordigno
bolzano disinnesco ordigno

Quella di domenica 17 luglio sarà una giornata pressochè movimentata per quasi 4400 persone. Sono infatti programmate, nella città di Bolzano, le operazioni per il disinnesco di un ordigno risalente alla Seconda Guerra Mondiale e per tale ragione 4.383 residenti dovranno essere evacuati e lasciare, per alcune ore, le proprie abitazioni per motivi di sicurezza e per consentire agli artificieri di operare senza mettere a rischio l’incolumità della popolazione. L’ordigno in questione è una bomba di aereo di fabbricazione Americana rinvenuta, nel corso di una serie di scavi realizzati nell’ambito del cantiere WaltherPark, lo scorso 1 luglio in via Alto Adige.

4400 evacuati per disinnesco bomba della II Guerra Mondiale

Il primo cittadino Renzo Caramaschi, in vista dell’avvio della procedura di disinnesco, ha dunque emanato un’ordinanza che prevede l’obbligo di evacuazione per i quadi 4.400 residenti che vivono in quella che è stata identificata come “zona rossa”. Entro le ore 8.45 dovranno “temporaneamente lasciare le proprie abitazioni”. L’ordinanza riguarda, nello specifico, tutti coloro che vivono ad una raggio di 468 metri dal luogo di ritrovamento della bomba. Potranno spostarsi da amici e parenti oppure nelle strutture messe a disposizione dal comune. Non appena la procedura di evacuazione sarà completata il Genio militare – 2° Reggimento Genio guastatori Alpino di Trento – Brigata Julia, si occuperà del disinnesco. La fine dei lavori è prevista per le ore 12 e solo quando suoneranno le sirene della protezione Civile potranno dirsi ufficialmente terminati e le persone potranno iniziare a fare rientro nelle proprie case.

Disinnesco ordigno, i disagi alla circolazione

Oltre alla maxi evacuazione la circolazione dei treni verrà momentaneamente interrotta con contestuale chiusura della stazione ferroviaria. Inoltre verrà interrotto il transito sulla Ss12 dalla galleria del Virgolo (lato via Claudia Augusta) a ponte Campiglio. La viabilità non subirà invece modifiche sull’Autostrada del Brennero.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli