Bolzano, arrestato nigeriano: rientrava con decreto espulsione

Red-Cro

Roma, 13 feb. (askanews) - Nello scorso fine settimana, nell'ambito dei servizi di controllo nella zona di frontiera, gli Agenti del Commissariato di P.S. di Brennero, hanno arrestato E.G., cittadino nigeriano di 39 anni. L'uomo viaggiava a bordo del treno EC 89 proveniente da Monaco di Baviera e diretto a Verona, sprovvisto di qualunque documento d'identità. Pertanto veniva accompagnato presso il locale Commissariato per gli accertamenti di rito. A seguito dei rilievi foto dattiloscopici, emergeva che al cittadino straniero era stato notificato in 24.02.2015 un Decreto di Espulsione e contestuale Ordine del Questore di Bolzano di lasciare il territorio nazionale. Il nigeriano aveva effettivamente abbandonato l'Italia, per poi recarsi in Germania, dove aveva presentato domanda di protezione internazionale, ma provando a rientrare illegalmente in territorio italiano, prima dello scadere del termine dei 5 anni previsto dal Decreto di Espulsione. e senza alcuna autorizzazione del Ministro dell'Interno, L'uomo è stato condotto presso la Casa Circondariale di Bolzano a disposizione dell'Autorità Giudiziaria competente. A seguito della convalida dell'arresto, il Giudice ha disposto l'espulsione dello straniero, poi accompagnato presso un Centro di Identificazione ed Espulsione.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità