Bomba d'acqua e grandinata nel Salento: i danni

·1 minuto per la lettura
maltempo Salento grandinata
maltempo Salento grandinata

Ancora disagi a causa del maltempo che sta colpendo la nostra penisola. La violenta grandinata che si è abbattuta nel Salento, con chicchi grandi come noccioline, ha causato numerosi problemi ai residenti.

Maltempo nel Salento, grandinata e nubifragi

Non si ferma il maltempo nel Salento: dopo la bomba d’acqua che ha persino causato la chiusura delle scuole a Otranto e dintorni, una nuova ondata di maltempo si è abbattuta sulla Puglia.

Una violenta grandinata e forti nubifragi hanno imbiancato le strade, quasi fosse neve. Colpito nel primo pomeriggio di martedì 23 novembre in particolare il Nord del Salento. Veglie, Salice Salentino, Leverano, Carmiano e Campi Salentina sono alcuni dei comuni della provincia di Lecce dove il maltempo ha causato danni maggiori.

Grandinate e forti piogge anche tra Massafra e Palagianello, in provincia di Taranto.

Maltempo nel Salento, grandinata e nubifragi: i danni

La violenta grandinata ha causato diversi danni in particolare nelle campagne, dove le coltivazioni sono state completamente devastate dal maltempo.

La grandine, grossa come noccioline e caduta copiosamente, ha danneggiato auto e altri mezzi in sosta. Numerose le chiamate ai Vigili del Fuoco: alcuni cittadini, dopo il nubifragio, sono rimasti bloccati. Fortunatamente, non si segnalano feriti né vittime.

Maltempo nel Salento, grandinata e calo termico

Grandine e nubifragi hanno causato non pochi disagi.

Non solo problemi alla viabilità e tanto spavento: la nuova ondata di maltempo ha portato anche a un rapido crollo delle temperature in tutta l’area. Il termometro è già sceso di ben 10 gradi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli