Bombardata la centrale di Zaporizhia

Kiev e Mosca si rimpallano la responsabilità