Bonaccini: ho sentito Santori delle Sardine per ringraziarlo -2-

Pat

Casalecchio di Reno, 27 gen. (askanews) - "Il valore della mobilitazione spero che sia un punto di ripartenza anche per il mio partito e tutte le forze di un nuovo centrosinistra - ha aggiunto Bonaccini - che dovrà tornare a occupare quei luoghi che avevamo colpevolmente abbandonato e che Salvini meritoriamente aveva saputo riempire anche in anni in cui la Lega era al 4%".

Ma, avverte il presidente della Regione Emilia-Romagna "non basta riempie le piazze, i selfie e i chilometri percorsi. Ma rendono l'idea di come plasticamente la partecipazione fisica, non solo virtuale, mette in contatto le persone e le fa sentire parte di un grande progetto".

"Mi auguro che questo sia d'insegnamento - ha concluso Bonaccini - anche a chi quello stile ha perduto, perché non abbiamo bisogno di una politica solo urlata. Anche questo le Sardine hanno indicato, ma fatta di pacatezza, rispetto e toni civili anche quando la contraddizione può diventare aspra come in qualsiasi democrazia".