Bonaccini: mi aspettavo più flessibilità dalla scuola su orari

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Bologna, 21 apr. (askanews) - Per "concludere l'anno scolastico nel miglior modo possibile" sarebbe necessario "diluire le ore delle lezioni". In questo momento "mi sarei aspettato un po' di flessibilità dal mondo della scuola". Lo ha detto il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, commentando la bozza di decreto che il governo sta mettendo a punto dopo l'incontro con le Regioni e in attesa del Consiglio dei ministri di oggi.

"C'è un tema serio che riguarda i trasporti nelle città - ha spiegato Bonaccini a Skytg24 -. Anche facendosi aiutare dai privati, come faremo in Emilia-Romagna dove saranno centinaia ogni mattina i bus che si aggiungeranno a quelli esistenti perché la capienza non è ancora portata al 100%, vi è un problema nelle ore di punta di possibilità di entrare nelle città". In queste ore "c'è gente che non sa neanche di cosa parla: serve una capacità di modellare rispetto ad alcuni orari l'ingresso".

"Mi sarei aspettato un po' di flessibilità sul fronte scuola in alcuni casi per diluire le ore delle lezioni - ha aggiunto -. Andiamo verso la bella stagione e una flessibilità sugli orari della scuola" potrebbe aiutare a gestire l'emergenza. "Dal mondo della scuola in generale appongono ragioni certamente legittime ma si potrebbe diluire gli orari come accade in alcuni territori". (segue)