Bonaccini presenta programma mandato: la sfida la ricostruzione -3-

Red/Rus

Roma, 9 giu. (askanews) - Il terzo pilastro quello della sostenibilit, economica, sociale e ambientale. L'Emilia-Romagna far propri i 17 obiettivi dell'Agenda delle Nazioni e dell'Agenda 2030, misurando ogni azione agli effetti reali che produce. Da qui il nuovo Patto per il Lavoro e per il Clima da sottoscrivere entro l'estate con tutte le rappresentanze istituzionali e sociali del territorio per arrivare all'azzeramento delle emissioni climalteranti entro il 2050, e il passaggio al 100% di energie rinnovabili entro il 2035. Oltre a un Piano strategico quinquennale di investimenti in prevenzione del dissesto idrogeologico, il raddoppio delle risorse da 50 a 100 milioni di euro in 5 anni per la cura del territorio con la manutenzione di corsi d'acqua, versanti e litorali e altri 600 cantieri per la difesa del suolo affidati gi entro quest'anno per 103 milioni di euro. Raccolta differenziata all'80% attraverso la tariffazione puntuale, ambientale ed equa e strategia plastic free (grazie a 5 R: riconvertire, ridurre, ripulire, da rifiuto a risorsa). Una mobilit fortemente centrata sul trasporto pubblico locale, che la Giunta Bonaccini vuole rendere gratuito per i giovani fino a 19 anni, con la possibilit di estendere successivamente la misura anche ai ragazzi che frequentano l'Universit.Oltre alla realizzazione di oltre 600 chilometri di nuove piste ciclabili.(Segue)