Bonaccini: Salvini al citofono è punto più basso mai raggiunto

Rea

Roma, 23 gen. (askanews) - "La campagna elettorale di Salvini al citofono è uno dei punti più bassi mai raggiunti. È poco edificante ed è un messaggio che arrivai ai cittadini, ricordiamolo, da un ex Ministro dell'Interno. E' veramente squallido". Così il Presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini commenta la citofonata di Salvini al cittadino accusato da una signora di essere uno spacciatore.

"Il traffico di droga c'è da decenni nel nord, nella parte più ricca del paese - aggiunge il candidato del centrosinistra ospite di Circo Massimo su Radio Capital - e allora chiediamoci chi sono i consumatori e chi sono i trafficanti. I luoghi del malaffare non si scardinano al citofono, li scardinano altri. E Salvini è stato ministro per un anno e mezzo".