Bonaccini "Serve un Pd con un'identita' piu' forte"

Redazione

ROMA (ITALPRESS) - Serve un partito "piu' robusto e piu' aperto", ma "mai subalterno a nessuno", un Pd "con un'identita' piu' forte e marcata, basata su idee chiare e riconoscibili. E con un gruppo dirigente aperto a cio' che di meglio la societa' offre.

Penso agli amministratori locali, il Pd ne ha tanti, ma anche a donne e uomini che magari non si riconoscono nel partito, ma che sarebbero disposti a impegnarsi per pensare un Paese nuovo". Lo dice il presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, in una intervista a Repubblica.

"Di fronte a un centrodestra che sempre di piu' diventa solo destra populista e sovranista, serve uno schieramento riformista.

Ai 5 stelle va posta questa sfida tutti i giorni", continua Bonaccini, che aggiunge: "Quando dico che serve un Pd perno di un campo di forze aperto alle energie del civismo penso a un partito che si mette a disposizione ma che non e' mai subalterno a nessuno".

(ITALPRESS).

abr/red