Bonafede: 459 detenuti stranieri a rischio radicalizzazione -rpt

Red/Cro

Roma, 2 ott. (askanews) - Al 24 settembre del 2019, su una popolazione carceraria pari a 60.865, gli stranieri sono 20.292, tra questi ci sono 459 detenuti considerati a rischio radicalizzazione. Lo ha detto il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, nel corso dell'audizione al Comitato Schengen sottolineando che si tratta di "una vera piaga", sottolineando che tra questi 459 detenuti, 37 sono accusati di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, 196 (71 donne) di tratta di esseri umani.