Bonafede: importante passo avanti per le forze di Polizia

Cro/Ska

Roma, 20 set. (askanews) - "La sicurezza dei cittadini è una delle responsabilità maggiori di un governo". Così il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede su Gacebook.

"Oggi a Palazzo Chigi, col presidente Conte e con i Ministri della difesa, dell'economia e dell'interno abbiamo compiuto un importantissimo passo in tal senso: nonostante il governo sia in carica da appena due settimane, abbiamo deciso di esercitare la delega per difesa e sicurezza nei tempi previsti (entro il 30 settembre) e concludere, come nelle originarie previsioni, il percorso normativo per il riordino di ruoli e carriere del personale delle Forze armate e delle Forze di polizia".

"È uno di quei provvedimenti fondamentali per le forze dell'ordine che la Lega aveva messo a rischio con la pazza crisi di agosto. Oggi bisogna prendere atto che per il nuovo governo la sicurezza dei cittadini è una priorità e non ha colore politico".

"In particolare, oltre ad assicurare al comparto le risorse necessarie, sono fiero degli effetti che questo provvedimento comporterà sulla polizia penitenziaria, un corpo per troppo tempo lasciato ai margini dello Stato".

"La polizia penitenziaria, con la sua delicatissima opera quotidiana, è la prima sentinella della sicurezza dei cittadini perché opera affinché chi ha sbagliato paghi il conto con la società e contemporaneamente affronti un vero percorso di rieducazione".

"Questo provvedimento consentirà alla polizia penitenziaria di crescere ulteriormente e svilupparsi, aumentare competenze e affinare ulteriormente la sua funzione. Una polizia penitenziaria moderna ed efficiente al servizio di tutti i cittadini italiani".