Bonafede: Salvini non lavora, noi costretti a riscrivergli leggi

Mda

Milano, 23 gen. (askanews) - "A me non interessano le pagliacciate che fa Matteo Salvini, citofonando a gente che risulterebbe anche incensurata, ma mi interessano le menzogne che diffonde quotidianamente e di quello che da ministro dell'Interno non ha mai fatto, cioè lavorare. Quando era con noi, su dieci leggi, otto erano del M5S e due erano le sue, anche se poi spesso eravamo costretti a riscrivergliele noi" così il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede (M5S), ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo su La7.