Bonafede:Salvini scorretto su processo penale, mai voluto vedermi

Fdv

Roma, 28 gen. (askanews) - "Io ho preso l'impegno per la riforma del processo penale. Me se due persone decidono di scrivere una riforma insieme, e uno comincia a lavorare e poi chiede di potersi incontrare con l'altra persona - e mi riferisco al senatore Salvini - di chi è la scorrettezza? Di chi ha preparato la bozza, che può essere magari giudicata negativamente, o di chi non si è presentato agli incontri?". Lo ha sostenuto il Guardasigilli Alfonso Bonafede nella sua replica seguita al dibattito in aula al Senato sulla relazione sullo stato della giustizia in Italia.

A questo punto, ha aggiunto, "aspetto con ansia il momento in cui la riforma del processo penale arriverà in quest'aula" così "potrò sapere quali sono le proposte della Lega in materia di processo penale".