Bonafoni (Civ. Zingaretti): bene rete sportelli in carceri Lazio

Bet
·1 minuto per la lettura

Roma, 16 lug. (askanews) - "Una rete disportelliin undici diversi istitutipenitenziaridella Regione, questo il progetto che il Garante dei detenuti del Lazio, Stefano Anastasia, ha presentato questa mattinain una conferenza stampa allaPisana:un centro di ascolto, un polo nella valorizzazione della comunicazione all'interno delle carceri". Cos in una nota la Consigliera del Lazio Marta Bonafoni, capogruppo della Lista Civica Zingaretti. "Un progetto che rafforza il sistema delle garanziee delle tutele, attraverso un percorso di integrazione e di raccordo tra istituzioni, associazioni e universit e un rafforzamento della sfera dei diritti delle persone detenute,integrando unsistema gi esistente e aumentando il sostegno e la rete degli istituti carcerari della Regione" sottolinea. "I detenuti e le detenute potranno, attraverso l'attivazione degli sportelli ricevere un sostegno su diverse tematiche quali sanit, condizioni di vita, formazione,misure alternative al carcere,inserimento nel mondo del lavoro, ricevendo informazioniin un'attivit di orientamento che ha come obiettivo - ricorda Bonafoni - quello di creare un ausilio fondamentale nella loro vita in carcere. "Un risultato che riconosce la dignit, le possibilit e i diritti e che va a statuire quello che il senso diuno Stato di diritto,attraverso misure a sostegno della giustizia e dell'equit, che mai dovrebbero essere messe in discussione. La necessit di adottare politiche in grado di far fronte alle difficolt e di rispondere alle esigenze delle tante persone private della libert personale - che hanno subito la crisi scatenata da Covid-19 e il restringimento della loro sfera di diritti ancora di pi durante il lockdown - trova attraverso questo progetto, di cui grande merito va riconosciuto alGarante dei detenuti del Lazio, basi solide per essere raggiunta" conclude.