Bonetti: 28% di donne ricercatrici in Italia dato allarmante

Asa

Milano, 5 nov. (askanews) - "Nel nostro Paese le donne nel mondo scientifico sono troppo poche, solo il 28% le ricercatrici secondo l'Onu, è un dato allarmante". Lo ha detto il ministro per le Pari opportunità e la Famiglia, Elena Bonetti, durante l'inaugurazione del 157mo anno accademico del Politecnico di Milano. "Serve una scienza che parli il linguaggio femminile, una dimensione di cui il nostro Paese si deve fare carico, dobbiamo attivare un processo non più rimandabile nel Paese" ha aggiunto il ministro secondo la quale "le pari opportunità non vogliono dire l'appiattimento delle specificità di ciascuno" e "parlare di eccellenza e di merito non significa negare pari opportunità a tutti, anzi poter permettere a queste pari opportunità di esplicitarsi nel modo più proprio e compiuto possibile".