Bonetti: da Iv mai un ultimatum, serve nuovo progetto governo

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 8 gen. (askanews) - Le parole della ministra dell'Agricoltura, Teresa Bellanova, che ha parlato di governo al capolinea "non sono un ultimatum" ma "una valutazione del fatto che il metodo di questo governo è risultato inefficace". Lo ha spiegato la ministra per le Pari opportunità Elena Bonetti a Tagadà su La7. "Mi va bene oggi un nuovo progetto di governo che offra al paese una chiarezza di direzione. Non abbiamo mai fatto ultimatum", ha sottolineato l'esponente di Italia viva.

"Bellanova - ha aggiunto Bonetti - non ha detto 'mi dimetto', ha detto che questa esperienza di non condivisione e di approccio decisionale che ci fa arrivare al 4 gennaio a scoprire che il 7 le scuole non aprono è un approccio definitivamente concluso".

Bonetti respinge le accuse di Zingaretti: "Non siamo avventurieri, siamo delle donne e degli uomini che hanno il coraggio della chiarezza e della verità e le altre forze di maggioranza devono riconoscere che senza la nostra sollecitudine nel denunciare oggi non ci troveremmo nella possibilità di approvare un piano".