Bonetti a G20: su protagonismo e parità donne bisogna accelerare

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Santa Margherita Ligure, 26 ago. (askanews) - "La Presidenza italiana del G20 ha fortemente voluto questa Conferenza, in un tempo in cui l'Italia ha scelto convintamente per il proprio sviluppo la strada del protagonismo delle donne, dell'empowerment e della parità, obiettivo da raggiungere a tutti i livelli. È nostra convinzione che lungo questa strada sia giunta l'ora di accelerare e che per fare questo si debba favorire un approccio condiviso al tema". Lo ha detto la ministra per le pari opportunità e la famiglia, Elena Bonetti, intervenendo all'apertura della prima Conferenza G20 sull'empowerment femminile a Santa Margherita Ligure.

"Sono tante - ha sottolineato la ministra - le sfide che le donne hanno fronteggiato nella pandemia di Covid-19 e ancora affrontano: quelle sanitarie in primis e quelle causate dal gravare dei carichi di cura familiare in maniera preponderante sul ruolo femminile. Simili sfide chiedono una risposta coordinata in seno al G20".

"La pandemia - ha aggiunto - ha segnato anche un drammatico aumento dei casi di violenza contro le donne, aggravando un fenomeno che resterà difficile contrastare se non creando condizioni di vera parità tra uomini e donne. Per gran parte delle vittime - ha concluso Bonetti - l'empowerment, anche economico, è la sola possibilità di una via d'uscita dalla violenza".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli