Bonetti: politiche pubbliche a sostegno del welfare aziendale

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Trieste, 30 mag. (askanews) - "E' fondamentale la costruzione di un welfare aziendale che sia davvero a sostegno della genitorialità e del lavoro, in particolare penso alla necessità di aumentare la quantità e la qualità del lavoro femminile e del lavoro giovanile. Per questo servono politiche pubbliche che sostengano e incentivino le aziende nell'organizzazione di un welfare con questa finalità ed è per questo che con la riforma del Family Act, la Legge 32 del 2022 abbiamo voluto inserire incentivi alle imprese che promuovono Welfare aziendale a sostegno dell'educazione dei figli, della genitorialità e che sostengono una piena armonizzazione di vita tra i tempi personali e quelli lavorativi". Lo ha detto Elena Bonetti, ministra per le Pari opportunità e la Famiglia, intervenendo a Trieste a una conferenza stampa di Generali Italia sul welfare e all'inaugurazione dell'asilo nido aziendale.

"Anche il sistema per la certificazione della parità di genere - ha aggiunto Bonetti - individua tra i suoi elementi di valutazione e incentivo strumenti di Welfare di questo tipo: vorrà dire che le imprese che faranno questo tipo di investimenti avranno vantaggi di carattere fiscale, pagheranno meno tasse e punteggi e agevolazioni nell'ambito degli appalti".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli