Bonus 200 euro: le categorie che ne hanno diritto e a chi arriverà automaticamente

Bonus 200 euro reddito
Bonus 200 euro reddito

Il bouns di 200 euro è una misura una tantum che riguarda chi ha un reddito annuo lordo non superiore ai 35mila euro. Il provvedimemto è rivolto alla singola persona dunque sarà preso in considerazione il reddito e non l’Isee

Il “Decreto Aiuti” pubblicato in Gazzetta Ufficiale

Il decreto legge 17 maggio 2022, n. 50 con le “Misure urgenti in materia di politiche energetiche nazionali, produttività delle imprese e attrazione degli investimenti, nonché in materia di politiche sociali e di crisi ucraina” è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.114 del 17 maggio 2022 ed è in vigore da oggi, 18 maggio.

Bonus 200 euro misura “una tantum”

Il bonus da 200 euro pensato dal Governo per sostenere le famiglie in relazione alle conseguenze della crisi ucraina sui bilanci delle famiglie è “una tantum“, ossia erogato una sola volta a chi ha un reddito lordo annuo non superiore ai 35mila euro

Una misura da 6,5 miliardi di euro che verrà interamente coperta dalla tassa sugli extraprofitti delle aziende energetiche, che sale dal 10% al 25%.

Chi ha diritto al bonus 200 euro

Chi ne ha diritto?La platea dei beneficiari – lavoratori dipendenti, pensionati, disoccupati, autonomi e professionisti( con il limite di reddito di 35mila euro) – già allargata in una seconda stesura del decreto Aiuti anche ai percettori del reddito di cittadinanza, ai lavoratori stagionali, agli autonomi e ai collaboratori domestici – nella sua versione definitiva include anche (con determinate condizioni) i titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa, i lavoratori stagionali del turismo e dello spettacolo, gli ‘intermittenti’, i lavoratori dello spettacolo, gli incaricati alle vendite a domicilio. Per quanto riguarda i lavoratori autonomi e i professionisti servirà un decreto a parte, che sarà messo a punto entro 30 giorni dal ministero del Lavoro.

Bonus 200 euro, come si calcola il reddito

Come si calcola il reddito? Il bonus sarà erogato a chi ha un reddito annuo lordo non superiore ai 35mila euro. Il provvedimemto è rivolto alla singola persona dunque sarà preso in considerazione il reddito e non l’Isee che invece riguarda la situazione economica e patrimoniale di un intero nucleo familiare.

Per quanto riguarda tutte le voci che concorrono a formare il reddito, si può leggere nel dettaglio il provvedimento pubblicato in Gazzetta Ufficiale (https://www.fiscoetasse.com/files/14348/decreto-legge-del-17052022-50.pdf)

A chi arriva automaticamente

Per lavoratori dipendenti e pensionati l’una tantum da 200 euro arriverà direttamente con la busta paga di luglio. Si tratta nel complesso si tratta di oltre 30 milioni di cittadini. Gli altri dovranno fare domanda all’Inps: lavoratori domestici, disoccupati , co.co.co , lavoratori stagionali, dello spettacolo o intermittenti percettori del reddito di cittadinanza.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli