Bonus Covid da 1.600 euro: a chi spetta e come averlo

·1 minuto per la lettura

Alcune categorie di lavoratori potranno richiedere, entro il 30 settembre 2021, un aiuto economico dallo Stato. Si tratta di un bonus Covid del valore di 1.600 euro, in arrivo per stagionali, autonomi e quelli lavoratori dello spettacolo, oltre al personale che lavora nel settore turistico e negli stabilimenti termali. 

Si potrà fare domanda all'Inps entro giovedì: il bonus si potrà integrare ad altri contributi quali il reddito di cittadinanza, l'assegno di invalidità, l'indennità mensile di disoccupazione (Naspi). Ma non sarà possibile fare domanda se già si ricevono indennità come quelle erogate ai lavoratori agricoli, ai pescatori autonomi e a quelli domestici, e coloro che percepiscono il Reddito di emergenza o che lo hanno percepito durante il 2021.

GUARDA ANCHE - Bonus bancomat, di cosa si tratta

Per usufruire del bonus Covid, dunque, occorre aver cessato l'attività lavorativa tra il 1 gennaio 2019 e il 26 maggio 2021 per quelli che lavorano nel turismo e alle terme. La Naspi deve essere cessata entro la data del 26 maggio e non si può essere lavoratori subordinati dal 27 maggio 2021 in poi. 

Stesso discorso per i lavoratori stagionali che appartengono a settori diversi: vale il discorso dei due anni e mezzo (2019-2021) e non si può ricevere la pensione dovuta a un rapporto di lavoro "subordinato a tempo indeterminato, ad eccezione del rapporto di lavoro di tipo intermittente senza diritto all’indennità di disponibilità".

Per avere il bonus da 1.600 euro bisognerà dimostrare di aver avuto contratti di lavoro autonomo (ma occasionale) sempre nel periodo 2019-2021 (gennaio-maggio), senza partita Iva, e non essere iscritti ad altre "forme previdenziali obbligatorie".

GUARDA ANCHE - Bonus terme 2021, come richiederlo

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli