Bonus Famiglia, Lega: Pd come sempre dalla parte immigrati

Mda

Milano, 30 gen. (askanews) - "Il requisito dei 5 anni di residenza in Lombardia è un criterio che è stato inserito nelle misure del Bonus Famiglia per consentire anche ai cittadini lombardi di accedere alle risorse del welfare, che sarebbero altrimenti appannaggio esclusivo degli stranieri". Così Roberto Anelli replica al gruppo del Pd in merito alla sentenza del Tribunale di Bergamo sul Bonus Famiglia regionale.

"La decisione della Regione - continua Anelli - di opporsi e di fare appello è legittima e corretta, in quanto va nella direzione di tutelare i nostri cittadini. Non mi sorprende purtroppo l'esultanza del Pd: come sempre si schierano dalla parte degli immigrati e mai da quella dei lombardi".