Bonus latte artificiale, Sin: meglio promuovere allattamento seno

Red/Cro/Bla

Roma, 17 dic. (askanews) - La Società Italiana di Neonatologia (SIN), pur apprezzando le misure a sostegno dell'allattamento al seno previste dall'emendamento alla manovra di bilancio, recentemente approvato dalla Commissione Bilancio del Senato (istituzione di una Giornata sull'Allattamento e allungamento dei permessi per le madri lavoratrici che allattano), "esprime perplessità sul bonus di 400 euro per l'acquisto gratuito di sostituti del latte materno, a favore delle madri che non allattano al seno per condizioni patologiche, ivi compresi i casi di ipogalattia e agalattia materna".

"Pur comprendendo le motivazioni che hanno portato all'approvazione della misura, la SIN ritiene che il provvedimento potrebbe, se non correttamente interpretato e non affiancato da altri interventi a sostegno dell'allattamento naturale, penalizzare l'allattamento al seno. Prevedere un aiuto economico isolato non a sostegno dell'allattamento materno, ma solamente a favore di quello in formula, rischia di essere controproducente, supportando un'alimentazione i cui effetti benefici non possono essere paragonati a quelli del latte materno", si legge in una nota.

(Segue)