Booking, licenziamenti in massa: previsti tagli del 25% dei dipendenti

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Licenziamenti di massa in arrivo a Booking.com a causa dell'impatto dell'emergenza del Covid 19. La capogruppo Booking Holdings ha riferito di essere in trattativa con i lavoratori per licenziare circa il 25% della sua forza lavoro.

La holding possiede anche altri siti di viaggio, come Kayak.com. "La società prevede di finalizzare i suoi piani e di fare annunci pertinenti ai dipendenti su base Paese per Paese, con i primi Paesi a partire da settembre 2020 e prevede di completare tutti questi annunci entro la fine del 2020 ", si legge nella documentazione inviata alle autorità regolatorie Usa. Booking.com stessa ha sede nei Paesi Bassi e ha circa 17.000 dipendenti in tutto il mondo.

.