Boom dei ristoranti a Milano: in quattro anni +22,9%

Mch

Milano, 16 gen. (askanews) - Crescono i ristoranti a Milano, calano i bar e le mense. E' quanto emerge dai dati della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi che ha confrontato i dati del terzo trimestre del 2019 con i rispettivi numeri del 2015. I ristoranti in città sono oggi 5.856, in netta crescita rispetto all'anno dell'Expo: +22,9%. Se paragonato al 2018 il numero dei ristoranti è invece cresciuto del 4,6%.

Per i bar il trend è opposto: nel 2019 se ne contano 4.878, nel 2015 erano 5.014, con un calo del 2,7% in quattro anni. Rispetto al 2018 il segno negativo è di un tondo -1%. Anche per le mense si registra un calo: sono oggi 63, dieci in meno rispetto al 2015.

Tra ristoranti, bar, mense e società di catering Milano conta 10.969 imprese, con segni positivi sia sull'anno (+2,1%) e sia dal 2015 (+9,7%). Nell'area metropolitana del capoluogo lombardo sono oltre 18mila le imprese della ristorazione. E dopo Milano, la maggiore presenza di imprese è a Sesto con 408, Legnano con 312, Cinisello con 250, Rho con 242, Cologno con 200. Per il peso di imprese nel settore ristorazione sul totale delle imprese del territorio al primo posto si piazza Mediglia con 57 su 599, una su dieci. Forte la presenza a Cassano d'Adda con 105 ristoranti su 1.242 imprese, a Garbagnate, Melegnano e Bresso con rispettivamente 123, 117 e 135 imprese, 8% nei tre casi.