Borghetto sul Mincio, qui il tempo sembra essersi fermato al Medioevo

·1 minuto per la lettura

Ci sono borghi bellissimi in Italia, in cui il tempo sembra essersi fermato: è il caso di Borghetto sul Mincio in provincia di Verona. Un luogo affascinante di cui resterete ammaliati, dove tutto sembra arrivare direttamente dal Medioevo e in qui pace e tranquillità sono i veri padroni.

LEGGI ANCHE: -- E' il campo di calcio più lungo d'Italia: ecco dove si trova

Costruito sulle rive del fiume Mincio, sorge in quello che era un punto strategico: per 1000 anni infatti è stato il luogo obbligato per guadare il fiume. Il primo edificio che andò a costituire il villaggio fu quello del ponte - diga. Realizzato nel 1395, lungo 650 metri e corredato da una lunga diga e un'imponente rocca, era la zona di passaggio obbligato dove veniva riscosso il pedaggio.

Un cuore medievale dunque quello di Borghetto sul Mincio, che venne poi ampliato dagli Scaligeri e dai Visconti che lo trasformarono in un borgo fortificato con una cerchia di mura, torri e il fosso Seriola che prende acqua proprio dal fiume Mincio. In cima ad una piccola collina si trova il Castello mentre lungo le strade del centro, si possono ancora vedere alcuni mulini ad acqua con le ruote in metallo e muri in pietra, realizzati nel 1400.

Crediti foto@Shuttertsock

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli