Borghezio: non è funerale Lega, non rinuncio a identità nordista

Asa

Milano, 21 dic. (askanews) - "Io non vedo paramenti sacri, secondo me questo sviluppo della Lega con una suddivisione di vecchie realtà giuridiche regionali ha un significato politico importante perché recupera la natura federalista. Questo aspetto lo vedo molto positivo". Lo ha detto l'europarlamentare della Lega Mario Borghezio a margine del congresso del partito che sta per cominciare in un albergo milanese, a chi gli ha chiesto se l'assise celebrerà un funerale del vecchio partito.

"Per noi vecchi leghisti è imprescindibile il trattamento che ci verrà riservato, se ci sarà un giusto riconoscimento per me sarà accettabile tutto il resto" ha aggiunto.

"Se questa vecchia Lega di Bossi avrà voce in capitolo, come è necessario, io penso che ci siano delle prospettive interessanti" ha ribadito Borghezio.

"Noi vecchi nordisti, pur non rifiutando una scelta strategica importante di Salvini di creare una Lega nazionale, sotto certi aspetti anche intelligente, non vogliamo rinunciare a una identità fortemente nordista" ha concluso.