Borghi (Pd): penoso spettacolo Toninelli al question time

Pol/Vlm

Roma, 17 lug. (askanews) - "Ringrazio la presidenza per aver tutelato il Parlamento e il ruolo dei parlamentari. Quanto accaduto è totalmente inaccettabile. Non è la prima volta che durante il question time un membro dell'esecutivo si rivolge in maniera minacciosa nei confronti dei deputati dell'opposizione. Avevamo avuto la scorsa settimana i gesti di scherno del ministro Salvini, prima che diradasse le sue presenze in Parlamento per le note questioni russe, e oggi abbiamo dovuto assistere a questo penoso spettacolo del ministro Toninelli che ha dato cattiva prova di sé". Così Enrico Borghi, della presidenza del Gruppo Pd alla Camera, intervenendo in Aula.

"Rafforziamo dunque l'istanza della presidenza di portato all'attenzione degli organi competenti il modo in si sta trasformando il question time, da strumento ordinario di interlocuzione fra le Camere e il governo in autentico spettacolo televisivo. Vorrei segnalare inoltre che, anche questa settimana, per una precisa ed esclusiva responsabilità della maggioranza, non essendoci nulla all'ordine del giorno, i nostri lavori si concludono il mercoledì pomeriggio per poi riprendere il martedì successivo. Siamo costretti ad assistere, dunque, a questo triste e indecoroso spettacolo di una maggioranza che non ha la capacità di portare in Aula provvedimenti debitamente costruiti, perché impegnata solo a regolare i conti al proprio interno", conclude.