Borgonzoni a Di Maio: noi coerenti, voi con "partito di Bibbiano"

Pol/Gal

Roma, 11 gen. (askanews) - "Non accettiamo nessuna lezione da chi, dopo aver definito il Pd 'partito di Bibbiano', ci si è alleato. Il risultato dell'Umbria, dove gli elettori hanno mandato a casa il Pd e il M5S, uniti nel segno delle poltrone, è la miglior risposta a Luigi Di Maio". Così Lucia Borgonzoni, candidata alla presidenza della Regione Emilia-Romagna, replicando alle parole del leader Cinque Stelle.

"Noi, a differenza del Pd, al governo delle Regioni ci siamo per cambiare davvero. Così è stato anche in Umbria, dove la Lega governa da meno di due mesi e, per senso di responsabilità nei confronti dei cittadini, non ha voluto approvare un bilancio al buio. L'esercizio provvisorio, che non è di pregiudizio per i cittadini, consentirà di rimediare alla ferita lasciata aperta dal Partito Democratico che ha prodotto buchi milionari in settori come quello dei trasporti. Di Maio, che si è presentato alle Regionali in Umbria con chi aveva denunciato, dovrebbe avere almeno il pudore di non dare lezioni a nessuno", ha concluso.