Borgonzoni (Lega): no rinvii, in E.Romagna si voti a novembre

Rea

Roma, 19 set. (askanews) - "Renzi e Bonaccini fanno le scissioni, i giochi di potere e tengono in ostaggio milioni di emiliani e romagnoli. È una vergogna assoluta: dopo il bruttissimo spettacolo del Governo delle poltrone al quale hanno dovuto assistere tutti gli italiani, ora vogliono spostare il voto delle regionali a gennaio solo per portare avanti i loro giochetti e le loro manovre di palazzo. Vogliono scappare dalle urne perché temono il giudizio degli elettori. È l'ennesimo insulto ai cittadini dell'Emilia Romagna, dopo anni di scelte sbagliate e di cattiva amministrazione". Lo dichiara Lucia Borgonzoni, senatrice della Lega, candidata presidente dell'Emilia Romagna, rispetto all'ipotesi che le Regionali in Emlia Romagna si svolgano a gennaio. "Si voti a novembre - è la richiesta dell'esponente leghista - così da mettere fine quanto prima a questa vergognosa sceneggiata e per poter dare l'opportunità ai cittadini di andare alle urne, mandare a casa chi pensa solo alle poltrone e premiare quelle forze, come la Lega, che mettono gli interessi degli Emiliani e dei Romagnoli prima di ogni altra cosa".